Ratu Sukuna, il padre delle Isole Fiji
Di Anna (del 30/10/2009 @ 02:21:13, in Cultura, linkato 7349 volte)

Ratu SukunaRatu Sir Lala Sukuna, piu' semplicemente conosciuto come Ratu Sukuna, era un grande capo fijano, eccellente studente, soldato e uomo di stato considerato come il padre di Fiji.

Ratu Sukuna e' il simbolo del raggiungimento dell'indipendenza dall' Inghilterra, anche se in realta' mori' anni prima dell'effettiva indipendenza raggiunta nel 1970, perche' lotto' con forza per preparare il Paese allo sviluppo ed all'auto sufficienza e costitui' le prime moderne Istituzioni di Fiji.

 
Ratu Sukuna studio' storia all'Universita' di Oxford, anche se il suo sogno era di quello di laurearsi in legge a Cambridge ma per restrizioni economiche non gli fu' possibile, e fu il primo fijano della storia ad ottenere una laurea.
L'Inghilterra non incoraggio' mai i nativi al progresso culturale, ma il padre di Ratu Sukuna, Ratu Madraiwiwi, era amico Sir Francis Henry May, Governatore della Colonia, ed utilizzo' la  propria influenza per far si che il figlio potesse studiare in una delle Universita' Inglesi e ci riusci' nel 1913.
 
Dopo poco piu' di un anno pero', Ratu Sukuna dovette interrompere gli studi a causa della Prima Guerra Mondiale, e tento' di entrare nella British Army senza successo. Si sposto' quindi in Francia ed entro' a far parte della Legione Straniera.
Combatte' coraggiosamente e gli fu riconosciuto il piu' alto onore militare francese, la Croce di Guerra (Croix de Guerre).
 
Ratu SukunaDiventato eroe di guerra, Ratu Sukuna non ebbe difficolta' a raccogliere fondi sufficienti per ritornare ad Oxford e proseguire gli studi, dove si laureao' nel 1918.
 
Nel 1920 il padre mori' e Ratu Sukuna rientro' a  Fiji per prendere il suo posto di Capo del Mataqali (Chief of Mataqali). Ratu Sukuna porto' con se un sulu (pareo) fatto su misura che da quel giorno divento' l'abito nazionale di Fiji.
 
Nel 1922 divento' assistente capo del Native Land Commission per poi entrare negli anni nel Consiglio Legislativo (Legislative Council) come rappresentate del popolo fijano.  
Viaggio' di villaggio in villiaggio ascoltando i problemi e le difficolta' della gente comune e riportandoli alle autorita'  coloniali, ottenendo in questo modo il rispetto e la gratitudine del popolo. Ratu Sukuna ritorno' a  Suva nel 1940 come Native Land Reserves Commissioner e dopo aver raggiunto un accordo con il Great Council of Chiefs, costitui' il Native Land Trust Board che tuttora regolamenta tutte le terre native.
 
Nel 1942 formo' il Fijian Battallion, comandato da Ratu Edward Cakobau, suo parente,  e combatte' nella Seconda Guerra Mondiale.
L'Inghilterra fu cosi' impressionata dal coraggio e dalla forte personalita'di Ratu Sukuna che alla fine della guerra si rese disponibile ad un lungo dibattito politico che finira' nel 1970 con il riconoscimento dell' indipendenza di Fiji.
 
Ratu SukunaRatu Sukuna ottenne i piu' alti riconiscimenti militari anche in Inghilterra. Nel 1939 fu proclamato Knight Commander of the British Empire e nel 1953 come  Knight Commander of The Most Distinguished Order of Saint Michael and Saint George.
 
Nel 1944 divento' Secretary of Fijan Affairs e nel 1954 Portavoce del Consiglio Legislativo (First Speaker of the Legislative Council) che si trasformera' negli anni nel Parlamento.
 
Ratu Sukuna si sposo' due volte, la prima nel 1928 con Adi Maraia Vosawale e la seconda nel 1958 con Maca Likutabua, solo otto mesi della sua morte. Nessuno dei matrimoni gli porto' figli ed il suo successore fu' il nipote Ratu Sir Kamisese Mara che divento' il Primo Ministro e successivamente Presidente di Fiji.
 
Ratu SukunaRatu Sukuna mori' il 30 Maggio del 1958 sulla nave Arcadia diretta in Ighilterra. Anche se non riusci' a vedere l'ottenimento dell' indipendenza di Fiji, il suo ruolo negli anni precedenti fu' cruciale. Senza di lui ,forse, non sarebbe mai esistita la Repubblica delle Isole Fiji.
 
La data della sua morte e' ancora oggi Festa Nazionale (Public Holiday) e viene celebrata ogni anno l'ultimo lunedi di Maggio.
 
Il nostro attuale Presidente, Ratu Josefa Iloilo, ha descritto Ratu Sukuna come:
"un uomo grande e nobile...le cui premonizioni e visioni hanno tuttora impatto sul nostro futuro" 
("a great and noble man ... whose foresight and vision still impacts on our future.")