Sevusevu, la solenne cerimonia della kava ed il suo rito
Di Ivanet (del 07/04/2011 @ 05:38:09, in Cultura, linkato 29869 volte)

Un tradizionale Sevusevu in grande stileLe tradizioni e cerimonie delle Fiji sono dei modi di vita che sono rimasti intatti per centinaia di anni e forse questo e' uno degli aspetti piu' affascinanti della cultura indigena Fijiana. Oggi vorremmo proporvi un'autentico Sevusevu (cerimonia tradizionale della Kava) riportandovi al villaggio di Gunu, sull'isola di Naviti (gruppo delle Yasawa), dove alcuni degli abitanti "piu' in vista" del villaggio hanno eseguito la classica cerimonia per un gruppo di turisti. Chi ci segue assiduamente riconoscera' di sicuro alcune scene di questo video ma, se durante il video della nostra crociera di San Valentino abbiamo solo voluto darvi degli spezzoni di questa solenne tradizione Fijiana, oggi vorremmo proporvi tutta la cerimonia in versione completa cogliendo l'occasione per darvi piu' dettagli di questo originale rito.

una bilo (tazza) di kavaAbbiamo gia' parlato in diverse occasioni dell'importanza della Kava per il popolo Fijiano ma non vi abbiamo mai mostrato l'intera cerimonia in lingua originale con conseguente festa fatta di canti e balli locali e di questo andiamo particolarmente orgogliosi.

Un sevusevu - Yaqona VakaturaqaIn verita' ci sono 2 principali tipi di Sevusevu, il Sevusevu vero e proprio e il "Yaqona Vakaturaqa" (La cerimonia della Kava del Capo). In ogni caso il Sevusevu vede 2 gruppi, uno ospite ed uno "di casa", seduti sui tapa (tappeti fijiani) e schierati in file l'uno di fronte all'altro. L'idea base di queste cerimonie e' di dare il benvenuto al gruppo ospite il quale dovra' presentarsi con un dono per assicurarsi la benevolenza del gruppo di casa nell'esporre la questione che ha portato alla cerimonia. Kava - Yaqona in forma di radice essicata: WakaSolitamente questo dono consiste in un chilo o due di kava non polverizzata e sotto forma di radice essicata (Waka) ma potrebbe anche essere polverizzata solo nel caso sia kava (yaqona) di alta qualita'. Una kava in polvere di bassa qualita' non giovera' alla serieta' ed al rispetto che il gruppo di casa dovrebbe dimostrarvi.

Il Sevusevu:

Sevusevu nelle YasawaSe il gruppo di casa e' a conoscenza dell'arrivo del gruppo ospite, e' tradizione che offra il Sevusevu ma se il gruppo ospite si presentera' di sorpresa sara' quest'ultimo a dover offrire il Sevusevu al gruppo di casa.

In ogni caso, dopo la presentazione del Sevusevu ed i primi "giri" di kava offerta, si passera', con discorsi introduttori, alla questione che ha portato i due gruppi alla cerimonia. E' da notare che prima che la cerimonia finisca la kava di entrambi i gruppi dovra' essere bevuta come completamento del rito.

Preparando la kava per un SevusevuDurante la preparazione della kava nel Tanoa (bacinella di legno lavorata a mano) e prima di iniziare alla distribuzione di essa si dovranno fare dei discorsi di presentazione, ringraziamento e di rispetto verso il capo del villaggio e verso la kava.

Offrendo la Kava durante un SevusevuPrima di bere la kava, il rito inizia di solito con questa formula:

"E vakaturaga tiko 'i "na na Vanua 'o Viwa vua na Gone Turaga na Roko Tui Viwa". Au vakacabora tiko yani oqo e dua na yaqona na isevusevu ni vanua, na nodra isevusevu na Gone Turaga mai 'Natena' na 'Roko Tui Kiuva'."

... e dovrebbe finire con queste parole:

"... e sa mai balavu na vosa ni sevusevu, au sa vakacabea me cabe tu yani vakaturaga vua na Gone Turaga i na Vanua vua na 'Turaga na Roko Tui Viwa' aaatu!"

(non chiedetemi il significato esatto di queste formule)... Bene o male, nella prima formula si porgono gli omaggi ai dignitari riceventi (Roko Tui Viwa in questo caso) e si richiama l'attenzione all'offerta della kava presentando i dignitari che la stanno offrendo (Roko Tui Kiuva in questo caso). Nella seconda invece, dopo aver detto il motivo che ha portato alla riunione dei due gruppi ed alla cerimonia, discorso che puo' cambiare a seconda delle necessita', si cerca semplicemente ma educatamente di "tagliar corto" e di passare all'offerta della kava.

Mischiando la kava in un tanoaDi conseguenza, alla ricezione dell'offerta della kava, il portavoce del gruppo ricevente ringraziera' con un discorso prima che il suo capo accetti e beva la kava.

Una volta che i dignitari o capi villaggio dei due gruppi avranno bevuto, la kava verra' offerta al resto dei due gruppi.

Yaqona Vakaturaqa (La cerimonia della Kava del Capo)

Un guerriero durante un imponente sevusevu a SuvaQuesta e' una cerimonia piu' complessa ed elaborata, e riservata a persone importanti, e molto simile a quella presentata nel video qui sopra, dove, pur avendo scelto tra il gruppo di turisti un "capo" per l'occasione, il discorso da parte del nostro gruppo fu fatto in Fijiano da un membro della ciurma della nostra nave (che sembrava essere di un lignaggio tribale non indifferente).

L'offerta della KavaDopo che il Sevusevu e' stato presentato alle persone del gruppo ospite, durante l'offerta della prima "tazza" al "capo" del gruppo ospite, alcune persone scelte dal gruppo di casa canteranno una canzone tipica di quel villaggio per accompagnare l'offerta.

Ogni Grande Capo delle isole di Fiji ha il proprio canto per quest'occasione e il gruppo che sta offrendo la kava lo canta per accogliere la personalita' e augurare la sua compiacenza durante il rito.

Anche in questo caso, dopo che la kava sara' stata bevuta dai capi dei due gruppi, la bevanda verra' offerta al resto dei presenti.

Meke su Naviti - YasawaGeneralmente, come nel video che vi abbiamo proposto oggi, dopo un Sevusevu, si passera' alla rapprsentazione di alcuni Meke (balli locali) coreografati da gruppi che possono essere da 9 fino a 100 partecipanti (a seconda dell'occasione e della sfarzosita' della cerimonia). Questa esuberante rappresentazione di gioia e finezza e' normalmente tenuta a spezzare la solennita' della precedente cerimonia mentre tutti i presenti sono ancora schierati ai loro posti e stanno prestando attenzione.

Meke a Gunu - Naviti, YasawaNel nostro caso, quello del video, il Sevusevu con i conseguenti balli e' durato circa mezz'ora e per la gioia ed intrattenimento dei turisti, durante i balli, gli abitanti del villaggio hanno invitato alcuni presenti ad esibirsi con loro (cosa che non ho potuto filmare dato che sia io che Anna siamo stati tra i primi ad essere "tirati in ballo").

Se sarete presenti ad un Sevusevu ricordatevi sempre:

  1. Ivan beve la kava durante un Sevusevu nelle YasawaNon e' una farsa! I Fijiani prendono il Sevusevu come una cosa molto seria e solenne e da voi aspetteranno il dovuto rispetto.
  2. Attenetevi all'etichetta e partecipate con attenzione.
  3. Quando vi offriranno la bilo (tazza) di kava:
    1. battete le mani una volta per accettare
    2. bevete tutto il liquido in un sorso
    3. battete le mani 3 volte per ringraziare
  4. Se vi offriranno di ballare cercate di partecipare. Rifiutate solo dopo un paio di balli. e... occhio ai piedi! Alcuni Fijiani, pur di far colpo, cercheranno di strafare guidandovi in una danza veloce dove, purtroppo, i vostri piedi saranno di mezzo.

Ivan beve la kava durante un Sevusevu nelle YasawaEssere presente ad un Sevusevu e' un'esperienza che cerco sempre quando ne ho l'occasione (seppur non bevo mai la kava sull'isola principale). E' un momento solenne che trasporta a tempi antichi e ricorda che tutte le culture sono importanti. Avere la fortuna di visitare le Fiji e non essere presenti ad un Sevusevu e' come andare a Parigi e non visitare (anche dal basso) la Tour Eiffel.

Non penso sia quindi necessario dirvi che un Sevusevu e' assolutamente un'esperienza da non perdere.

Foto tratte da Jane Resture, Worldandi, Wapedia, Sitting Owl, Wikipedia, Kava King, My Fiji Guide, Ryan Photographic e naturalmente Italiani a Fiji

 

Blue Lagoon CruisesBlue Lagoon Cruises
Crociere da sogno nei mari delle isole Yasawa con tutti i confort di un resort di lusso
Da Euro 828,00 per crociera
» PRENOTA CON NOI