50 centesimi per l' uso dei bagni pubblici a Lautoka
Di Ivanet (del 30/04/2010 @ 05:17:37, in Cronaca, linkato 8084 volte)

La via del centro di LatuokaUno tra i fatti piu' curiosi accaduti a Fiji questa settimana riguarda senza dubbio l' annuncio fatto dal Comune di Lautoka di voler far pagare 50 centesimi per l' uso dei bagni pubblici del centro citta'.
Questa notizia, resa pubblica dall' Acting CEO del Lautoka City Council, Shiva Rajan, ha creato diverse polemiche specialmente tra i negozianti del mercato comunale.

Rajan ha dichiarato che il Comune ha dovuto imporre questa disposizione per facilitare il mantenimento e la pulizia dei servizi igienici del mercato comunale, della Sugar City Mall (centro commerciale della citta') e della stazione degli autobus.

"That's a minimal fee to cover water charges, purchase of toilet rolls and detergent."

"Questa e' una tassa minima per coprire le spese d' acqua, della carta igenica e prodotti di pulizia."

Molti venditori del mercato pubblico (in gran parte venditori di vegetali o di manufatti) sono decisamente contrari a questa disposizione e condannano la notizia dicendo che, pagare 50 centesimi per andare in bagno, e' semplicemente troppo:

"Not every vendor makes sales daily some don't even make a profit and if they want to use the toilet they have to pay."

"Non tutti i venditori fanno delle vendite giornalmente, alcuni non raggiungono neanche un profitto e se vogliono usare la toilet devono pagare."

Questa e' l' opinione di Rajesh Naidu, uno dei commercianti che opera nel mercato comunale di Lautoka tutti i giorni da piu' di vent' anni.

Personalmente trovo questa imposizione giusta dal punto di vista del mantenimento delle strutture pubbliche ma al tempo stesso questa notizia mi lascia perplesso. Pensavo al fatto di aver letto ieri una notizia sul Fiji Times che dichiara che il 45% della popolazione delle Isole Fiji vive sotto la media di 1 dollaro al giorno.

C' e' da dire che gran parte della popolazione che rientra in questa statistica sono tra i piu' felici e piu' sani "poveri al mondo"*. Non sconcertatevi. Molti "poveri" delle isole Fiji o abitanti delle zone rurali mangiano buonissimi prodotti dalla loro terra, allevano i propri animali o pescano direttamente dal mare e, specialmente, non pagano tasse o affitti e questo non e' un dato puramente Fijiano ma molto diffuso tra le isole del Sud Pacifico.

Che dire?
Una canzone di un film con Renato Pozzetto diceva "beato te, contadino, beato perche' sei piu' ricco di un re"... ma se il contadino visita la citta' e deve andare in bagno?
Gli auguo di non andare a Lautoka. .. e sopratutto lo auguro a tutti voi ; - )

Foto e notizia tratta da Radio Fiji e il Fiji Times.
Riferimento anche a Intelligentsiya