Piante medicinali delle Isole Fiji II - Piante Comuni
Di Anna (del 13/12/2009 @ 01:30:02, in Cultura, linkato 7648 volte)

PeperonciniCome dicevamo nel primo articolo "Piante Medicinali delle Isole Fiji" abbiamo preferito dividere le informazioni in piu' parti. 

In questo secondo articolo vi presentiamo alcune delle piante piu' comuni che hanno poteri curativi come la papaya, il peperoncino, l'arancia ed il cocco.

Chili PepperRokete o Chili Pepper (Peperoncino)
Nome Latino: Capsicum Frutescens
Nome Inglese: Chili Pepper o Red Peppe
r

Questo peperoncino è una delle 5 specie principali del genere capsicum, che comprende peperoni e peperoncini e viene coltivato principalmete nella varietà Tabasco, per farne l'omonima salsa Tabasco. Questa pianta viene utilizzata come rimedio per le malattie della pelle, la tubercolosi, congiuntiviti lievi ed ittero. Viene utilizzata anche per foruncoli, ascessi, ferite e per trattare infiammazioni. Il frutto contiene un potente stimolante che causa sensazione di calore quando viene applicata alla pelle.

 

PapayaPawpaw (Papaya)
Nome Latino: Carica Papaya
Nome Inglese: Papaya

La papaya aiuta la digestione delle proteine, e' un vermifugo e viene utilizzato per il trattamento di piaghe e di pressione alta. La papaya ha proprieta' depurative, viene usata per trattare problemi di stomaco ed aiuta a smaltire gli effetti della chemioterapia.  Le foglie della papaya sono un repellente naturale contro le zanzare.

 


Arancia AmaraMoli Jamu o Moli Kurukuru (Arancia Amara)
Nome Latino: Citrus Aurantium
Nome Inglese: Sour Orange

Il the' ricavato dalle foglie e dalla corteccia di questa pianta viene utilizzato per trattare il mal di testa mentre le foglie curano i parassiti della testa. Il succo del frutto è mescolato con olio di cocco viene usato come lassativo. Il frutto (arancio) si mangia quando una lisca di pesce rimane incastrata in gola. La corteccia o le foglie vengono bollite ed usate per il trattamento delle infezioni delle vie urinarie.


CoccoNiudamu o Coconut (Cocco)
Nome Latino: Cocos Nucifera
Nome Inglese: Coconut

Il cocco e' ampiamente utilizzato in tutte le Isole del Pacifico. Il liquido estratto dal gambo viene utilizzato per la debolezza dopo il parto. Il succo estratto dalla base inferiore della foglia è utilizzato nel trattamento di malattie post partum. Il latte di cocco è usato per trattare l'avvelenamento da pesce. La radice viene utilizzata per il trattamento del mal di stomaco e sangue nelle urine. Massaggi con l'olio di cocco vengono utilizzati per curare reumatismi, mal di schiena, come un unguento per mantenere la pelle liscia e morbida e per rendere i capelli lucidi. Massaggi sull' addome con l'olio di cocco aiutano a posizionere in modo normale i bambini nel grembo della madre. Il succo della noce di cocco è somministrato alle donne che hanno gravidanze difficili e per il trattamento di problemi ai reni.


Banana NanaVudi ni Vavalagi o Banana (Banana Nana)
Nome Latino: Musa Nana
Nome Inglese: Dwarf Banana

Il succo delle foglie e' usato per trattare il dolore nell'urinare (minzione) e la dissenteria. Le foglie, insieme con le foglie di alcune altre specie, sono usate per trattare la febbre filaria negli uomini. Le radici sono usate per trattare le convulsioni ed il gambo è usato per trattare gonfiori delle ascelle e dell' inguine e per il trattamento di emorroidi.

 

Ylang Ylang

Mokosoi o Makasui (Ylang-Ylang)
Nome Latino: Cananga Odorata
Nome Inglese: Ylang-Ylang

Questa pianta viene utilizzata come rimedio per il mal di testa, pressione alta, tosse, vertigini, irritazione della pelle, dolori all'orecchio, mal di schiena e per curare la gonorrea. Viene somministrata alle donne per promuovere la fertilità. Il liquido della corteccia spremuto viene utilizzato nel trattamento di emicranie e mal di denti. Le foglie sono utilizzate per il trattamento di diarrea nei bambini e come trattamento per i boils. (I boils sono una malattia della pelle causata da infezione dei follicoli piliferi con conseguente accumulo localizzato di pus).

 
Vi ricordiamo che le informazioni qui riportate sono puramente a scopo informativo e potrebbero non essere precise. L'utilizzo di piante officinali, senza la consulenza di operatori sanitari qualificati, e' fortemente sconsigliato in quanto pericoloso.