Snorkeling a Fiji, guida essenziale per principianti e non
Di Ivanet (del 04/08/2010 @ 09:27:25, in Turismo, linkato 21242 volte)

facendo snorkeling a fijiSe c'e' un'attivita' che non potete proprio evitare di fare a Fiji e' lo snorkeling, ovvero il nuotare sotto la superficie dell'acqua equipaggiati con maschera da sub, boccaglio e pinne per ammirare le bellezze del fondale e della fauna marina. In quasi tutti i resort delle Fiji lo snorkeling e' un'attivita' gratuita che, una volta fatta, vi stupira' e vi rimarra' nel cuore. Non per altro le isole Fiji sono considerate come una delle destinazioni turistiche con lo snorkeling piu' affascinante al mondo ed in questa guida vorrei comunicarvi tutto cio' che c'e' da sapere per iniziare questa attivita', per goderla al meglio senza avere problemi, le zone delle Fiji con lo snorkeling migliore, alcuni consigli... ed anche qualcosina in piu'.

Lo snorkeling a fiji e' meraviglioso

Prima di tutto un po' di storia.

La campana d'aria di Alessandro MagnoLo snorkeling e' una versione semplificata dello scuba (ovvero immersioni con bombola) il quale trova origine piu' di 5000 anni fa' quando gli uomini iniziarono una tecnica chiamata "free diving" (immersioni senza bombola) ancora praticata oggi in molte nazioni. Nel 3000 A.C. sembra che alcuni free divers di Creta utilizzassero l'antenato del moderno boccaglio che li aiutava a respirare sott'acqua mentre nuotavano. Piu' tardi, gli Assiri, svilupparono uno strumento fatto di pelle animale per intrappolare l'aria che permetteva loro di allungare il tempo di immersione. Alessandro Magno incoraggio' lo sviluppo di una "campana" d'aria (sopra) immersa in acqua dove i nuotatori potevano prendere il respiro senza tornare in superficie. Nel 1538 questa tecnica venne perfezionata da 2 Greci che dimostrarono di potersi immergere sul fondo di un fiume e ritornare in superficie asciutti e con una candela ancora accesa ma l'idea della "campana d'aria" era scomoda e di difficile mobilita'. La maschera da sommozzatore creata di disegni di LeonardoAnche Da Vinci creo' alcuni disegni per un apparato respiratorio subacqueo, uno di questi utilizzava dei semplici tubi dove una delle due estremita' era assicurata ad una piattaforma galleggiante a filo d'acqua ed un'altro era una vera e propria tenuta da sub. L'uso di tubi per respirare durante le immersioni marine si rivelo' poco efficace oltre certe profondita', la pressione oltre 2 piedi diventava troppo alta anche per l'uomo piu' capace. Ma questo cambio' quando nel 1771 l'ingegnere britannico, John Smeaton, invento' le pompe ad aria aprendo un nuovo mondo di possibilita' per l'esplorazione subacquea. In seguito la storia degli apparati respiratori subacquei porto' all'invenzione delle bombole d'aria oggi utilizzate nello scuba. Ok, ma lo snorkeling? il necessario per fare snorkelingGrazie all'invenzione di gomma e plastica, e di conseguenza di maschere, pinne e boccaglio, lo snorkeling, divenne un'attivita' accessibile praticamente a tutti. Lo sviluppo non solo tecnologico ma anche aerodinamico e visivo hanno portato, e continuano a portare, modifiche e miglioramenti al necessario per questa semplice ma stupefacente attivita' rendendo l'esplorazione dei bassi fondali marini non solo divertente ma anche facile.

La prima volta non si scorda mai

Bambini che fanno snorkelingLa cosa piu' importante per chi non ha mai fatto snorkeling, a prescindere dall'eta', e' di prendere familiarita' con la maschera e respirare attraverso il boccaglio. Molte persone diventano ansiose ed hanno difficolta' a respirare con il boccaglio, quindi e' importante provare il tutto in acque molto basse. Non e' consigliabile tuffarsi in acque fonde senza aver preso la familiarita' necessaria e senza sentirsi a proprio agio. Niente paura! Bastano pochissimi minuti per abituarsi. Entrate in mare fino a che l'acqua vi arrivi allo stomaco, mettete la vostra maschera in maniera che non sia troppo stretta e che il boccaglio non vi dia fastidio, prendere il boccaglio in bocca e stando in piedi abbassatevi fino a che la vostra testa e' sommersa e provate a respirare con il boccaglio mente guardate il fondale. Una volta presa confidenza possiamo iniziare a prepararci a nuotare.

Prepararsi a quel piccolo grande tuffo

Siete in mare e l'acqua vi arriva allo stomaco? La maschera e' comoda? Rimanete calmi respirando con il boccaglio? BENE! E' il momento di prepararci a nuotare. Prima di tutto:

  1. preparandosi a fare snorkelingSe avete le pinne e non lo avete fatto e' il momento di mettervele e di assicurarsi che non ci sia sabbia al loro interno. Semplicemente agitate i piedi per fare fuoriscire la sabbia e assicuratevi che le pinne siano comode.
  2. Assicurartevi che il boccaglio (o snorkel) sia libero dall'acqua. Per fare questo soffiatci forte dentro facendo uscire l'acqua dall'altra estremita'. Alcuni boccagli hanno una valvola speciale per non permettere all'acqua di entrarvi ma e' sempre consigliabile assicurarsi che il bocaglio sia libero con una bella soffiata.
  3. maschera annebbiataPulite la vostra maschera. E' una procedura leggermente piu' difficile di pulire il boccaglio ma vi permettera' di avere un'ottima visibilita'. Per fare fuoriuscire l'acqua dalla maschera tiratela leggermente in avanti creando dello spazio tra la vostra faccia e la parte inferiore della maschera permettendo all'acqua di uscire. Se avete una maschera con una valvola speciale potete semplicemente soffiare con il naso e l'acqua uscira' da sola. Una volta esperti potrete provare a soffiare con il naso per fare uscire l'acqua dalla maschera anche senza la famosa valvola. In questo caso tenete premuta la maschera all'altezza della fronte e soffiate. L'acqua uscira' con le bolle d'aria. Se la vostra maschera e' ofuscata prima di entrare in mare, usate dell'acqua o della saliva per pulirla e poi sciaquatela.
  4. Iniziando a fare snorkelingIniziate ora a nuotare gentilmente, DOVE SI TOCCA, familiarizzando con l'uso delle pinne, trovando un ritmo gentile di respirazione, una posizione comoda per la testa che vi permetta una buona visuale ed iniziate a guardate cio' che vi circonda... SOPRATUTTO RILASSATEVI e GODETEVI LO SPETTACOLO DELLA NATURA INTORNO A VOI!

Andando dove non si tocca

Bellissima foto nuotanto tra i coralli sofficiUna volta che vi trovate a vostro agio facendo snorkeling dove si tocca sarete pronti per affontare acque piu' profonde. Per fare snorkeling dove l'acqua e' piu' alta dovrete imparare a dovere l'uso delle pinne utilizzando la minore energia possibile per mantenere un'andatura che vi permetta di osservare con cura il fondale, i pesci ed i coralli. stando a galla facendo snorkelingUna volta che vi trovate in acque piu' alte di voi provate a stare dritti, come se foste in piedi, ed usando le pinne cercate di tenere la testa fuori dall'acqua. Questo esercizio vi permettera' di prendere aria, di conferire con un vostro/a compagno di snorkeling o di pulire la maschera nel caso si appannasse. Fatto questo sarete pronti a muovermi in acque profonde usando le pinne. Un buon suggerimento e' quello di dare "pinnate" energiche ma calme in modo che la vostra andatura sia costante. Non strafate! Non e' una gara di velocita' ma un esercizio che vi permettera' di controllare la vostra andatura in mare senza stancarvi troppo in fretta.

Se vi doveste stancare

Nel caso vi sentiate stanchi o vi vengano dei crampi, stendetevi sul dorso in superficie e prendete fiato. Ricordatevi che a questo punto, dopo una buona sessione di snorkeling potrete anche essere abbastanza lontani dalla riva ed avrete bisogno di energia per tornare indietro.

Cose MOLTO importanti da sapere prima di fare snorkeling

Non sapete nuotare?
se non sai nuotare non fare snorkelingCi spiace ma se non sapete nuotare non cimentatevi nello snorkeling. Sembra stupido dire una cosa del genere ma mondialmente capitano molti incidenti a nuotatori inesperti anche se utilizzano un corpetto galleggiante. Prima di fare snorkeling diventate dei discreti nuotatori!
Prima di iniziare
1. Bevete molta acqua. Uno dei pericoli da considerare quando si fa' snorkeling e' la disidratazione. Se vi farete accompagnare da una barca in una zona per snorkelers lasciate una bottiglia d'acqua a bordo.
2. Controllate bene il vostro equipaggiamento ed assicuratevi che la maschera ed il boccaglio rimangano saldi al vostro viso e che non imbarchino acqua, che le pinne siano del vostro numero e, nel caso sceglierete di utilizzarne uno, che il corpetto galleggiante non sia danneggiato.
3. snorkeling protetti dal soleNon fate mai snorkeling a dorso nudo. Mentre galleggiate nuotando sotto la superficie del mare la vostra schiena, le spalle, il fondosciena e la parte posteriore delle gambe saranno sempre esposte al sole. Questa non e' una cosa da sottovalutare perche' i raggi del sole saranno amplificati dallo specchio d'acqua. Naturalmente non lo sentirete mentre sarete in acqua ma non appena tornerete in spiaggia vi accorgerete del segno del sole. Qundi, fate snorkeling in maglietta e proteggete le parti esposte con una BUONA protezione solare che non si sciolga in acqua.
4. Se desiderate portarvi una macchina fotografica subacquea assicuratevi che questa non impedisca i vostri movimenti lasciandovi sempre le mani libere. Potrete utilizzare un cordino che assicuri la macchina al vostro polso o al costume.
Mai fare snorkeling da soli, MAI!
Snorkeling e' piu' divertente e sano in compagniaE' la regola fondamentale di chi fa' qualsiasi attivita' in mare. Non si sa' mai cosa potrebbe succedere quindi la presenza di qualcuno potra' essere essenziale in moltissimi casi e rendere la vostra esperienza ancora piu' divertente. Naturalmente e' consigliabile scegliere dei compagni di snorkeling con i quali vi sentite a vostro agio. Uno dei pericoli che chi fa snorkeling deve tener presente e' l'iperventilazione. Essere in 2 o piu' persone e comunicare di frequente puo' aiutare ad evitare questo pericolo. Se siete dei genitori e volete che i vostri bambini facciano snorkeling andate con loro o assicuratevi che sia in compagnia ma NON PERDETELI D'OCCHIO!
State vicino alla riva
Specialmente se siete degli snorkeler alle prime armi, o se avete dei bambini con voi, non allontanatevi troppo dalla riva! Se vi trovate su un'isola dalle piccole dimensioni o in una laguna cercate di esplorare prima i coralli vicino alla riva per familiarizzare e migliorare la vostra tecnica di nuoto e di osservazione.
Occhio a dove e quando nuotate
Non state troppo vicini ai coralliPrima di entrare in acqua chiedere se ci sono zone pericolose che dovete evitare. State molto attenti quando nuotate vicino a rocce o vicino ad una barriera corallina, un'onda improvvisa potrebbe spingervi addosso alle rocce o contro i coralli. Se deciderete di fare snorkeling in acque molto profonde state attenti alla marea ed alle correnti che potrebbero spingervi ancora piu' a largo. Se deciderete di fare snorkeling in una giornata dove il mare e' leggermente agitato sappiate che nuotare contro corrente vi stanchera' molto in fretta ed aumentera' la possibilita' di andare contro le rocce o coralli o di essere spinti al largo.
Non stancatevi
Cercate di non stancarvi in acqua e mantenete delle energie per tornare a riva. Se vi stancate facilmente potrete usare un corpetto galleggiante che vi aiutera' a stare a galla permettendovi di godere uno snorkelling tranquillo senza la preoccupazione di sprecare energie per stare a galla. Se siete avventurosi (come me) e deciderete di fare immersioni libere lasciando la superficie del mare prevedete di fare molte soste per recuperare energie. Essere stanchi vi fara' perdere la concentrazione aumentando i rischi ed i pericoli.
Non toccate niente
Non toccate niente durante lo snorkelingAnche se molte specie marine evitano il contatto con l'uomo altre hanno dei sistemi di difesa che possono essere nocivi ed anche pericolosi, quindi state a debita distanza. Anche se vedrete una bellissima ed innoqua conchiglia o una coloratissima stella marina, sappiate che e' contro la legge deturpare il mare delle proprie bellezze ed inoltre non potrete mai essere sicuri di cosa si nasconda sotto, quindi NON TOCCATE NIENTE e non fate movimenti bruschi che potrebbero agitare gli abitanti dell'oceano.
State attenti al fondale
In acque poco profonde, il fondale marino puo' essere ricoperto da coralli o rocce che possono fare male. Non fate snorkeling in acque troppo basse per evitare il rischio di graffiarvi.
Snorkeling oltre le grandi barriere coralline in acque molto profonde
snorkeling in acque molto profondeE' possibile fare snorkeling in casi come questi ed avere la fortuna di vedere pesci piu' grandi e barriere coralline praticamente senza fine ma state molto attenti alle correnti; state sempre in gruppo o vicino all'imbarcazione che vi ha accompagnato e sopratutto non fate movimenti bruschi o non muovete troppo l'acqua provocando inutili spruzzi per non disturbare le creature marine. Nel caso sfortuito che vi graffiaste contro un corallo tornate subito a bordo della vostra imbarcazione.

Capito tutto? ok, ma dove poter trovare il miglior snorkeling alle Isole Fiji?

snorkeling in fijiAlle isole Fiji e' praticamente possibile fare snorkeling in qualsiasi resort che si affacci ad una barriera corallina minore o maggiore. Solitamente il resort vi fornira' maschera, boccaglio e pinne gratuitamente, se invece vorrete partecipare ad un snorkeling trip (accompagnati su siti particolari in barca) molte volte vi verra' richiesta una quota di partecipazione. Facendo una media tra la mia conoscenza personale, le esperienze di amici qui a Fiji e leggendo commenti su vari siti online posso dire che alcune delle zone migliori delle Fiji dove fare snorkeling sono:

  1. Snorkeling nelle YasawaLe Mamanuca
    Specialmente a Navini, Matamanoa, Castaway, Malolo, Beachcomber dai quali resort ci si puo' tuffare in mare ed iniziare a fare snorkeling. Anche da Musket Cove, Lomani e Plantation lo snorkeling e' eccellente ma dovrete farvi accompagnare in mezzo alla laguna con una barca.
  2. Le Yasawa
    Specialmente davanti a Nanuya Island e Navutu Stars Resort. In entrambi i casi si puo' iniziare a "snorkelare" dalla spiaggia. Navutu offre anche gite giornaliere a siti di snorkeling.
  3. Kadavu
    Specialmente a Matava che si affaccia su una riserva marina.
  4. Beqa
    Specialmente al Lawaki Beach House*, al Lalati Resort* e Royal Davui*
  5. Taveuni
    Specialmente a Qamea*
  6. Le Lomaiviti
    Specialmente a Leleuvia Resort*

*se siete interessati a fare snorkeling in una di queste proprieta' scriveteci

Navini Island... dove fare snorkelingPersonalmente, che vivo a Fiji da parecchio ormai, ho sperimentato delle bellissime sessioni di snorkeling sopratutto a Beachcomber Island, sull'isola di Nanuya Lailai e a Navutu Stars Resort. Se fare snorkeling e' lo scopo della vostra vacanza a Fiji, vi consiglio di scegliere resort che si affaccino su barriere coralline o attrezzati con barche che possano accompagnarvi in siti adatti per questa attivita'. Potrete trovare delle bellissime zone per fare snorkeling anche usando Google Earth. cercate zone come quella segnalata nella foto a fianco.

Curiosita'.. anche le celebrita' amano lo snorkeling

Anche i Vip amano il fascino semplice ma affascinante dello snorkeling e tra i molti nomi famosi appassionati a questa attivita' abbiamo trovato le foto di:

Kate Beckinsale
Kate Beckinsale
Kate Beckinsale
Rihanna snirkeling
Rihanna
Kim Kardashian snirkeling
Kim Kardashian
Barack Obama snorkeling
Barack Obama
Jude Law snorkeling
Jude Law snorkleing
Jude Law

Spero di essere stato abbastanza esaudiente ma se avete delle domande o se volete consigliare una zona o raccontare la vostra esperienza non esitate a lasciarci i vostri commenti. Buon snorkeling a tutti!

Notizie e suggerimenti tratti da Snorkeling.info, Wikipedia, Tripadvisor, Lonely Planet e esperienza personale.
Foto tratte da Snorkeling.info, Wikipedia, Goggling Fiji, MSU Scuba, Diving Snorkeling

 

Navini Island ResortNavini Island Resort
Privato ed eco friendly resort nelle Mamanuca a solo 1 ora dall'areoporto di Nadi
Da Euro 244,00 per notte
» PRENOTA CON NOI