Previsioni e probabilita' di cicloni in Fiji per la stagione 2010 - 2011
Di Ivanet (del 04/11/2010 @ 00:11:44, in Calamità, linkato 5031 volte)

Il ciclone Ami colpisce le FijiAnche se di piogge finora non se ne sono viste molte, se non qualche sporadico temporale nel tardo pomeriggio, Fiji e' ufficialmente entrata nella stagione delle piogge e questo significa anche stagione di uragani (o tropical cyclone). Dopo la distruzione nella zona est delle Fiji (Lau Group, Taveuni, Vanua Levu) dell'anno scorso al passaggio del ciclone Thomas e' normale che quest'anno, gia' da inizio stagione, ci sia un grande interesse e curiosita' a riguardo. Io stesso mi sono voluto cimentare nel portarvi dei dati, che ho raccolto da vari siti, sulla presenza di cicloni nei mari delle Fiji negli ultimi 65 anni. Inoltre, qualche giorno fa', il centro meteorologico di Nadi ha pubblicato le loro previsioni per la stagione dei cicloni 2010 / 2011.

Un ciclone piega le palme delle isole FijiIniziamo col dire che un ciclone (o uragano), nel Sud Pacifico, e' lo sviluppo di una perturbazione tropicale (tropical disturbances o tropical storms.. una perturbazione abbastanza violenta ma non pericolosa) che diventa ciclone se i venti raggiungono una forza oltre i 60 Kmh. Il Sud Pacifico ha avuto centinaia di tropical disturbances negli ultimi 65 anni e solo le Fiji sono state colpite da 77 di esse. Di queste 77 solo 29 sono diventati veri e propri cicloni:

Frequenza di perturbazioni tropicali (tropical storm) e di cicloni nelle Fiji dal 1945 ad oggi

Noterete come il numero di cicloni si sia fatto piu' frequente e come la loro intensita' sia cresciuta negli ultimi 25 anni (quindi che dire di questo articolo? ).

Un'altra cosa molto importante da valutare e' il capire se quest'anno, la regione delle Fiji e del Sud Pacifico, sia influenzata da El Nino o da La Nina. Questi due fenomeni influenzano in maniere molto diverse le precipitazioni e, sulle Fiji, i cicloni che passano in stagioni dominate da El Nino sono generalmente piu' forti che quelli in stagioni domanitate da la Nina.

Affrontando un cicloneIl Fiji Meteorological Service (FMS), in un media release che da le previsioni per la stagione dei cicloni 2010/2011, ha valutato che la stagione 2010/2011 sara' dominata dalle correnti de La Nina (teoria sostenuta da diversi modelli internazionali). In stagioni simili il maggior numero di cicloni si e' formato nel Mar dei Coralli tra le Isole Salomone e la Nuova Caledonia e vicino a Vanuatu e Fiji. Tuttavia, in stagioni dominate da La Nina, le Fiji sono state colpite raramente da cicloni (3 cicloni nelle stagioni 1973/74 e 1988/89). L'FMS si aspetta un numero di cicloni sotto la media, dove le zone piu' a rischio sono quelle ad ovest del 180' meridiano, anche se, in alcuni casi simili si sono verificati cicloni anche ad est.

Perturbazioni Tropicali nella stagion 1973/74 (La Nina)

Stando ad una media matematica che ho fatto personalmente (senza tener conto del El Nino o la Nina), la probabilita' che un ciclone possa colpire le Fiji nella stagione 2010/2011 ha dato circa lo stesso risultato del Fiji Meteorological Service ma mi sono voluto spingere oltre. Ho creato un modello per trovare la probabilita', per ogni mese attivo della stagione delle piogge, in cui potrebbe arrivare un ciclone (calcolo molto approssimativo) tenendo conto di tutti i mesi, durnate i quali le Fiji sono state colpite da un ciclone di almeno forza 1, dal 1945 ad oggi:

Distribuzione per mesi dei cicloni nelle Fiji dal 1945 ad oggi e probabilita' (personale) di arrivo di un ciclone per mesi

Anche in questo caso, il Fiji Meteorological Service riporta dati non troppo distanti dalle mie stime, dicendo che il periodo dell'anno con la probabilita' piu' alta d'arrivo di un ciclone e' tra Gennaio e Marzo.

In conclusione, il Fiji Meteorological Service, si aspetta che 1 o 2 tropical cyclones (cicloni) passino sopra Fiji ed uno di questi potrebbe arrivare a forza 3 o maggiore.

Fin'ora abbiamo parlato di cicloni dando per scontato che tutti sappiate di cosa si stia parlando ma per chi e' nuovo dell'argomento, ecco la scala di classificazione di un ciclone:

Categoria Velocita' del vento Raffiche Danni
forza 1 63 – 87 km/hr meno di 125 km/hr Danni trascurabili alle abitazioni. Danni ad alcune piante, alberi e caravan. Le imbarcazioni possono trascinare gli ormeggi.
forza 2 88 – 117 km/hr 125-169 km/hr Danni minori alle abitazioni. Danni significativi a cartelli, alberi, piante e caravan. Rischio di mancanza di corrente. Le piccole imbarcazioni possono rompere gli ormeggi.
forza 3 (severo) 118 – 157 km/hr 170-224 km/hr Alcuni danni a tetti ed alle strutture. Alcuni caravan possono essere distrutti. Possibile mancanza di corrente.
forza 4 (severo) 159 – 200 km/hr 225-279 km/hr Danni significativi a tetti e strutture. Alcuni caravan possono essere portati via dal vento. Pericolosi detriti volanti. Mancanza di corrente.
forza 5 (molto severo) Oltre 200 km/hr oltre 280 km/hr Situazione estremamente pericolosa e vasta devastazione.

Detto questo volevo far notare che, negli ultimi 65 anni, le Isole Fiji sono state colpite da:

7 cicloni di forza 1*
6 cicloni di forza 2*
6 cicloni di forza 3*
9 cicloni di forza 4*
1 ciclone di forza 5*
* per questo conteggio ho tenuto conto dei cicloni che sono passati piu' vicini alle zone di Viti Levu, Vanua Levu, Kadavu e le Isole Lau.

Naturalmente non auguro a nessuno di trovarsi nella situazione di affrontare un ciclone, anche se sottolineo il fatto che, se lo si affronta con le dovute precauzioni e se il ciclone e' massimo un forza 3, e' un esperienza davvero forte e memorabile.

  • Ivan alle prese con il ciclone Mick nel Dicembre del 2009Per saperne di piu' su come prepararsi ad un ciclone e come si comportano gli hotel nel caso siate loro ospiti, leggete qui.
  • Per vedere il video del ciclone Mick (forza 2, 2009) visto e vissuto da casa nostra, cliccate qui.
  • Per leggere del ciclone Thomas (forza 4), ultimo ciclone che ha colpito le Fiji quest'anno, leggete qui.

Prima di concludere volevo ricordare che dobbiamo gran parte della bellezza delle isole Fiji proprio alla stagione delle piogge. Come diceva la protagonista di "V per vendetta": 'God is in the rain' (Dio e' nella piogga).. e senza pioggia come potrebbe essere che un paese cosi' piccolo abbia una natura cosi' rigogliosa e lussureggiante. Ci spiace per i turisti quando incontrano un periodo di pioggia ma chiediamo loro di capire che c'e' del positivo in ogni goccia che cade.

Dati tratti da Australian Severe Weather e Fiji Meteorological Service.
Foto tratte da Scoop.co.nz, Radio Fiji, Tawakilagi

 

Tokoriki Island ResortTokoriki Island Resort
Boutique resort nel gruppo delle Mamanuca ideale per coppie alla ricerca di totale privacy ed indulgenza in un vero paradiso tropicale.
Da Euro 388,00 per notte
» PRENOTA CON NOI