Lavorare a Fiji
Di Ivanet (del 07/10/2011 @ 07:05:00, in Vivere a Fiji, linkato 7247 volte)

L'ufficio di Lautoka dell'FTIBOggi ho avuto la fortuna di incontrare una mia conoscente che lavora al Fiji Trade and Investment Board (FTIB), ovvero l'ente nazionale che aiuta e regola gli investimenti nel paese. Dato che non ci vedevamo da diverso tempo, abbiamo fatto una bella chiaccherata e, tra una chiacchera ed un'altra, ho voluto farle delle domande prendendo come spunto alcune delle richieste che riceviamo sovente sia via email, sia via Facebook, sull'argomento "vivere e lavorare a Fiji". Sono davvero molte le domande che riceviamo a riguardo e, seppur abbiamo gia' risposto a molti in alcuni articoli della nostra guida blog, oggi colgo l'occasione per ampliare il discorso e dare alcuni chiarimenti a tutti gli Italiani che sognano di mollare la loro vita Italiana e di venire a lavorare alle isole Fiji.

Ragazzi, lasciatevelo dire, lavorare a Fiji al giorno d'oggi non e' per niente facile!

Come gia' spiegato in diverse occasioni, dato il numero di Fijiani o Indo-Fijiani ancora senza lavoro e data l'attuale situazione politica delle Fiji, il governo Fijiano preferisce dare un occupazione alla popolazione locale piuttosto che ad uno straniero, a meno che questo non abbia delle abilita' particolari in un settore specifico oppure sia un investitore.

Mi spiego meglio.
Parlando con questa mia amica (il cui nome non mi e' possibile rivelare a causa di alcune leggi sulla privacy e sui media che vigono qui) la mia prima domanda e' stata "Qual'e' lo scenario piu' fattibile per un Italiano per venire a vivere e lavorare a Fiji?" e la risposta e' stata "investire in una nuova compagnia o in una esistente".

Mi e' stato spiegato che Fiji, al giorno d'oggi, offre diverse possibilita' di investimento con diversi prerequisiti. L'industria mineraria, l'agricoltura ed il turismo sono tre tra i principali campi che l'attuale governo vorrebbe sviluppare (anche se il turismo e' gia' ben sviluppato) ma sono ben accolti anche investimenti nel settore immobiliare, nel settore marketing, nel settore ittico o di produzione del legname o del tabacco. Capirete che gli investimenti in questi campi dovranno essere di un certo livello e per chiarire le idee vi diamo qualche numero piu' preciso:

Tipo di industria Investimento minimo
Settore ittico (pesca) F$ 500.000 - € 200,000
Settore della produzione del tabacco o del legame F$ 500.000 - € 200,000
Turismo in zone culturali delle Fiji o grandi hotel F$ 500.000 - € 200,000
Turismo (servizi per il turismo o piccoli resort) F$ 250.000 - € 100,000
Trasporti (tra isole, che sia di persone o beni) F$ 500.000 - € 200,000
Settore immobiliare - agenti immobiliari (compravendita) F$ 1,000.000 - € 400,000
Settore immobiliare - sviluppo immobiliare F$ 5,000.000 - € 2.000,000
Settore immobiliare - affitto di appartamenti o ville di vostra proprieta' F$ 250.000 - € 100,000
Settore edile / infrastrutturale F$ 1,000.000 - € 400,000
Altre attivita' (se accettate dall' FTIB) F$ 250.000 - € 100,000

Questi investimenti sono intesi come capitali che porterete a Fiji in soldi o materiali durante le pratiche di accettazione del vostro progetto da parte degli enti governativi. Sul sito ufficiale dell' FTIB potrete trovare diverse "occasioni" di investimento a Fiji, ecco il link.

Se gia' pensate che, vendendo tutto, potrete arrivare ad avere i fondi necessariper aprire un piccolo bar su una spiaggia delle Fiji fermate i vostri cavalli!!! Ci sono delle attivita' che a Fiji puo' fare solo un cittadino Fijiano, come un bar (non alcolico, ovvero paninoteca, gelateria, latteria, etc), una caffetteria, fare il tassista, vendere kava, avere un negozio di vendita al dettaglio, fare il sarto, l'elettricista, l'idraulico, avere un internet cafe', una sala giochi, un bed & breakfast, un backpacker resort, essere panettiere/pasticcere*, avere una discoteca* o un bar con licenza di vendere alcolici*. Le attivita' marcate con l'asterisco possono essere intraprese (o aperte) da stranieri se queste sono nelle vicinanze o all'interno di un hotel e dovranno essere "particolari" rispetto alla norma, ovvero dovranno avere qualcosa di speciale che le contraddistingua.

Per quanto riguarda "aprire un ristorante Italiano", questa attivita' rientra in quelle da € 100,000 come investimento iniziale ma la mia amica mi ha avvertito che il governo Fijiano non vede di buon occhio questa idea se intrapresa da "nuovi arrivati" (dati i vari insuccessi di chi ha gia' provato precedentemente) e, se proprio l'investitore e' convinto del proprio potenziale, e' consigliato di esaminare con cura il mercato della ristorazione locale prima di intraprendere tale investimento.

Ricordatevi che, seppur avete i soldi minimi per un investimento, dovrete tenere in considerazione che ci saranno altre spese. Dovrete infatti vivere a Fiji per tutto il tempo necessario per l'approvazione ed avviamento del vostro progetto, talvolta anche fino ad 1 anno. Cio' vuol dire, trovare casa, essere in grado di mantenersi SENZA LAVORARE, pagare le varie licenze per l'apertura della vostra attivita' (cosa che esula dall'investimento iniziale), avere una macchina... etc etc etc.. soldi soldi soldi..

Se volete avere piu' informazioni su come investire a Fiji, visitate il sito del Fiji Trade and Investment Board oppure leggete l'opuscolo che la mia amica mi ha dato e che ho scannerizzato per voi.

Ma veniamo alla domanda che piu' stiamo ricevendo ultimamente:
Come posso vivere a Fiji senza investire ma trovando un lavoro?

Credetemi: E' una cosa quasi impossibile!... a meno che non siate degli specialisti, ma anche in quel caso...
Prima di tutto, come dicevo prima il governo non permette a stranieri di lavorare a meno che non troviate una compagnia locale regolarmente registrata, che possa pagarvi un permesso di lavoro. Per ottenere questo permesso, la compagnia che decidera' di assumervi dovra' pagare almeno 4500 F$ (1800 €) come cauzione (bond) al governo, piu' il costo del permesso (poche centinaia di F$). In molti casi, se proprio volete lavorare per quella tal compagnia, questa chiedera' a voi di pagare la cauzione e le altre spese.

ATTENZIONE: Se riuscirete a trovare una compagnia locale disposta ad assumervi e otterrete il Working Permit (permesso di lavoro) sappiate che, nel migliore dei casi, lo stipendio che riceverete da questa compagnia si aggirera' intorno ai 300 F$ a settimana (480 € al mese)... ed e' gia' uno stipendio che un locale vi invidierebbe!! Cio' dipende da che lavoro farete, che tipo di compagnia, etc... Un manager in un resort, o un capo chef, potrebbe anche predere di piu' ma non molto di piu'. Tenete anche presente che 13esima, 14esima, volo pagato in Italia una volta l'anno, 1 mese di ferie etc etc sono cose da leggenda fantozziana a Fiji!! La legge ci concede 10 giorni di ferie pagati all'anno, 10 giorni di malattia pagati all'anno piu' 3 giorni di "permesso per lutto" (bereavement leave) solo nel caso di morte di parente stretto, quindi moglie/marito, figli/genitori. Infine, i contributi sono il 16% del proprio stipendio, dove l'8% viene pagato dalla compagnia ed il restante 8% e' pagato dal lavoratore. Non esiste la reciprocita' da Fiji e l'Italia.

Cio' fa' capire che piu' siete specializzati nel vostro settore e piu' avrete possibilita' di trovare impiego, un "buon" stipendio ed i "benefici" da lavoratore locale.

Se siete curiosi su che tipo di lavori sono richiesti a Fiji, la mia amica mi ha consigliato di suggerire 1 sito, che a detta sua e' molto credibile, e riporta lavori di una certa qualita': Pacific Recruit . Questo sito riporta opportunita' di lavoro in tutto il Sud Pacifico.

Se invece pensate di poter venire a Fiji con un permesso da turista ed iniziare a lavorare per la prima ditta che ve lo propone senza che questa si impegni ad offrirvi un regolare Working Permit, NON LO FATE!
Un Italiano che lavora tra i Fijiani salta all'occhio e ben presto l'immigrazione locale arrivera' a scoprirvi. Cio' implica la deportazione immediata con divieto perenne di rientro a Fiji. Se invece pensate di avere una qualita' o una conoscenza che possa essere utile al Paese e parlate molto bene l'inglese, sarete i benvenuti e sono convinto che troverete un buon lavoro in poco tempo.

Inoltre e' giusto che vi metta in guardia sul fatto che la maggior parte dei posti di lavoro alle Fiji (ovvero quelli non in ambito turistico) sono sull'isola di Viti Levu e piu' precisamente in cittadine come Suva, Lautoka o Nadi. Quindi sarete in spiaggia o sulle isolette solo durante i weekend!!

VI PREGO, non scriveteci chiedendoci se conosciamo delle ditte o resort che hanno bisogno di Italiani!!
Non siamo un'agenzia interinale ma un'agenzia di viaggi con la passione di divulgare notizie su Fiji ed il Sud Pacifico.

Pur conoscendo molti proprietari di resort o di aziende qui a Fiji, capirete che non possiamo ad ogni vostra richiesta che riceviamo, scrivere a tutti con la domanda "avete per caso bisogno di un Italiano?". La risposta di queste persone potrebbe anche essere "si" ma cio comporta che voi dobbiate essere gia' a Fiji, conoscere il posto, conoscere BENE l'inglese, avere un buon curriculum, una fedina penale impeccabile ed essere disponibili fin da subito. Preferiamo essere onesti e lasciare a voi la ricerca di un possibile lavoro in questo arcipelago. Non fraintendetemi, ci fa' comunque piacere rispondere alle vostre domande ma preferiamo essere onesti condividendo cio' che sappiamo e che abbiamo imparato con gli anni di vita in queste bellissime isole.

Mettetevi nei nostri panni, non abbiamo idea se una delle 1000 (e piu') scuole di Fiji necessiti di un'insegnante, se un ospedale/clinica cerchi un'infermiera, se uno dei bar/ristoranti cerchi un barista/cameriere/cuoco etc etc. Avete mai provato a pensare al fatto che chiunque vi ponesse la stessa domanda riferendosi alla vostra citta' natale, con ottime probabilita', non sapreste dargli una risposta definitiva?
Fiji, anzi solo Viti Levu, e' grande come la Lombardia e non e' un isoletta dove ci si conosce tutti!

IN OGNI CASO.. il consiglio fatidico che non mi stanchero' mai di dare, e che anche la mia amica condivide, e' quello di venire a Fiji in vacanza per un buon periodo (almeno un paio di mesi) e di vivere da "non turisti" per rendersi conto di cosa vuol dire davvero vivere da Italiani a Fiji.

 

Matamanoa Island ResortMatamanoa Island Resort
Piccolo ed intimo resort nelle isole Mamanuca ideale per coppie e per chi cerca un angolo di pace e di tranquillita'.
Da Euro 187,00 per notte
» PRENOTA CON NOI